lavoro

Belluno, Stabilimento Ideal Standard, Moretto: "Il Governo chieda garanzie"

L'intervento pubblicato dal "Corriere delle Alpi", 14 aprile 2021.

"Il governo si faccia dare precise garanzie sul mantenimento della produzione Ideal Standard del sito di Trichiana, per assicurare l'occupazione dei lavoratori interessati. Si tratta di oltre 470 famiglie che vivono ora nell'incertezza sul loro futuro". Così la deputata veneta Sara Moretto, capogruppo di Italia Viva in Commissione Attività produttive alla Camera, che ha depositato un'interrogazione al ministro dello Sviluppo economico in merito al futuro dello stabilimento bellunese.

"Il prossimo 15 aprile è in agenda un nuovo incontro, dopo quello non risolutivo del 30 marzo, e in questa occasione le rappresentanze dei lavoratori torneranno a chiedere di conoscere la reale intenzione del management", scrive Moretto

Destano particolare preoccupazione le insistenti voci che vorrebbero la chiusura e la delocalizzazione della produzione in paesi a basso costo del lavoro, come la Cina, la Bulgaria e l'Egitto per far fronte all'aumento dei costi delle materie prime. Voci che sembrano confermate dall'assenza di una programmazione e di un piano industriale che dichiari e confermi la centralità e la strategicità del sito produttivo. Da qui la richiesta al Mise della deputata di Iv di sapere quali iniziative il ministero intenda adottare al tavolo convocato con l'azienda.