lavoro

Bellanova: "Di lavoro non si può e non si deve morire"

L'intervento pubblicato dal quotidiano "la Nazione", 6 maggio 2021.

«È inconcepibile questa continua strage, di lavoro non si può e non si deve morire. L'Italia si è dotata di norme avanzatissime in materia di sicurezza sul lavoro: vanno rispettate» sottolinea la vice ministra Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva.

E accende i riflettori sui controlli necessari e sulla formazione doverosa: «Lo ribadisco: servono controlli, per assicurare il pieno rispetto delle norme di sicurezza, serve formazione per le lavoratrici e i lavoratori, soprattutto di fronte a macchinari complessi che possono rivelarsi pericolosi. Servono sviluppo tecnologico e modernizzazione per eliminare i rischi e garantire la piena sicurezza. Garantire il diritto al lavoro significa anche questo».