territori amministrative

Amministrative a Verona, Bendinelli: "Sostegno a Tommasi"

L'intervento su "l'Arena", "il Gazzettino", "Corriere del Veneto" e "il Giornale di Vicenza", 16 giugno 2022.

Il possibile apparentamento tra la coalizione di Tosi in Forza Italia con Sboarina? «Una follia. O, meglio, una farsa. A questo punto noi stiamo valutando di sostenere Tommasi». Davide Bendinelli, deputato di Italia Viva, non le manda a dire.

Iv, il partito di Matteo Renzi, ha appoggiato Tosi, mettendo un proprio esponente nella Lista Tosi, Federico Vantini, 335 voti. Ora, però, lo stesso Renzi in un'intervista alla Stampa ha detto che «se fossi veronese al ballottaggio voterei per lui. Ora che Tosi è fuori dal ballottaggio, faccio volentieri endorsement per Tommasi, senza chiedere nulla. Per me la politica è seguire un'idea, non inseguire una poltrona».

«La somma algebrica dei risultati del primo turno non dà la garanzia del risultato sperato al secondo», dice Bendinelli, «soprattutto perché è un'alleanza innaturale sul piano personale. I due si detestano e si sono accusati fino a ieri. Ora invece correrebbero assieme come se non fosse successo nulla. Ciò finirà per avvantaggiare Tommasi, perché le forzature in politica non pagano mai. Inoltre credo che Sboarina sia consapevole che in caso di vittoria dal giorno dopo non amministrerebbe più. Sarebbe costantemente sotto ricatto politico di Tosi per cinque anni. Soprattutto perché Tosi potrebbe contare su nove consiglieri su 23».

Bendinelli ha convocato una riunione stasera per decidere la posizione di lv al ballottaggio. «Avevamo aderito al progetto civico di Tosi per lavorare per la nascita del terzo polo riformista, anche se vista la scelta che non condividiamo di Tosi, stiamo valutando di sostenere Tommasi. Evidente che con l'ingresso di Tosi in FI verranno meno i presupposti per i quali avevamo stretto l'accordo. Tosi ha aderito a FI su proposta di Berlusconi», conclude, «e farà iscrivere tutti i suoi consiglieri o candidati ai quali chiederà di votare Sboarina, che detesta. L'idea di Tosi è di intestarsi politicamente il "sacrificio" di aver riunito il centrodestra sperando che Sboarina perda, per dimostrare ai partiti della coalizione che hanno sbagliato a puntare sul sindaco uscente».