Ambiente territori

Ambiente, Lazio, Tidei: "Sbagliato lo stop alle autorizzazioni del fotovoltaico ed eolico"

L'intervento della consigliera regionale di Italia Viva, pubblicato dall'agenzia Dire, 29 luglio 2021.

"È estremamente sbagliato e dannoso l'articolo del collegato alla stabilità regionale che sospenderebbe fino al 30 giugno del 2022 le nuove autorizzazioni per la realizzazione di impianti eolici e fotovoltaici di grandi dimensioni, con eccezione di impianti agrivoltaici, in attesa che i comuni individuino le aree non idonee all'installazione degli impianti. In questo rischiamo di frenare quella transizione ecologica su cui dobbiamo invece puntare per risollevare l'economia del Paese e instradarlo su un percorso virtuoso di crescita e di creazione di nuovi posti di lavoro".

"Proprio in occasione del recente G-20, il governo italiano si è fatto promotore di obiettivi e politiche che devono accelerare il processo di decarbonizzazione ancora lento. Le autorizzazioni per le rinnovabili sono lo strumento operativo per dare concretezza a questa visione che deve essere presa in carico da tutti i soggetti coinvolti, dalle istituzioni, alle imprese, alle parti sociali, ai cittadini. Se vogliamo davvero dismettere gli impianti a carbone entro il 2025 e conseguire gli obiettivi che la UE si è data e che il Governo Draghi sta perseguendo con convinzione attraverso norme di semplificazione e di dimezzamento dei tempi autorizzativi non possiamo sospendere le autorizzazioni per un anno, facendo esattamente il contrario di cosa fa il Governo".

"Mi auguro che questa consapevolezza prevalga su chi pensa che lo sviluppo vada in un certo senso frenato in nome di non si sa quale logica". Così, in una nota, la Presidente della Commissione sviluppo Economico del Consiglio regionale del Lazio Marietta Tidei di Italia Viva.