Scuola Famiglia

Al via il piano Fincantieri per gli asili aziendali. Bonetti: "Una scelta che va nella direzione tracciata dal Governo"

La notizia pubblicata da "Avvenire" e altri quotidiani, 18 gennaio 2022.

Realizzare asili nidi aziendali e supportare la genitorialità. Questo il cuore dell'accordo Fincantieri-Parti sociali firmato alla presenza della Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.

Il primo "nido" sarà inaugurato a Trieste tra qualche mese, nella sede della Divisione Navi mercantili, denominato "Fincantesimo". Arriverà poi quello di Monfalcone, nell'ex Albergo Operai, con lavori tra fine 2022 e inizio 2023 e toccherà quindi agli altri siti del costruttore navale.

Fincantieri investe sul benessere dei dipendenti, a partire da quello familiare. E lo fa perché, nonostante la pandemia, nell'ultimo triennio ha assunto oltre 1.400 persone, soprattutto giovani. Dopo un sondaggio sugli asili nido dal riscontro molto positivo ecco lo sviluppo del progetto, dove il costo del servizio sarà a carico dell'azienda, salva la retta mensile, differente secondo fasce ISEF, che verrà sostenuta dai genitori. Per le famiglie che dovessero restare escluse dalla graduatoria di ammissione Fincantieri valuterà sostegni alternativi, mentre, in caso di domande inferiori alle disponibilità, gli asili saranno aperti alle comunità.

«La firma è un segno forte di quel cambio di passo che il Paese ha deciso di intraprendere investendo nelle famiglie, nella genitorialità e nel lavoro delle donne - ha commentato la Ministra Bonetti -. Una scelta che va nella direzione tracciata dal Governo con l'investimento nel Pnrr di 4,6 miliardi in asili nido e scuole per l'infanzia».