territori Infrastrutture

Viabilità in Liguria, Paita: "In arrivo 8 milioni di euro per l'allungamento dell'Aurelia Bis fra Ventimiglia e Sanremo"

La notizia su "la Stampa" e "Il Secolo XIX", 8 ottobre 2021.

Arrivano 8 milioni di euro per progettare il prolungamento dell'Aurelia bis, nel tratto da Sanremo a Ventimiglia. Il ministero delle Infrastrutture si è impegnato ad accogliere la proposta della deputata Raffaella Paita (presidente della Commissione Trasporti), che alcune settimane fa era stata a Ventimiglia, invitata dai sindaci dell'estremo Ponente interessati da questa opera. In un prossimo decreto sarà dunque inserito un finanziamento di 8 milioni, da affidare all'Anas e da suddividere negli anni 2022 e 2023, per la progettazione preliminare del tratto sanremese tra il Borgo e Pian di Poma (per il quale c'era solo uno studio di fattibilità) e dei tratti tra Sanremo e Bordighera e tra Bordighera e Ventimiglia, ancora tutti da studiare.

"Per superare i nodi critici della viabilità ligure e le continue difficoltà che ne derivano, si stanziano 8 milioni per l'anno 2022 da destinare a un progetto per la messa in sicurezza dell'Aurelia nel tratto tra Sanremo e Ventimiglia", ha spiegato Paita, deputata di Italia Viva e relatrice del dl Mims.

"Il tratto della SS1 in questione - prosegue Paita - attraversa gli abitati di Sanremo, Ospedaletti, Termini, Bordighera, Vallecrosia, Camporosso e Ventimiglia e presenta numerose criticità dovute alla sede stradale stretta e alla vicinanza a interi edifici che, specie nel periodo estivo, aumentano la pressione sulla rete infrastrutturale. Con questo emendamento si pongono le condizioni per individuare soluzioni che permettano di intervenire per alleggerire da un lato la pressione sugli abitati e dall'altra eliminare gli ostacoli che rallentano o rendono pericolosa la viabilità".

"Ero stata a Ventimiglia nei mesi scorsi, dove ho incontrato, su input del sindaco Scullino, gli amministratori, assumendomi l'impegno a lavorare in questa direzione. Sono soddisfatta perché si tratta di un lavoro della maggioranza su richiesta dei sindaci del Ponente ligure", ricorda oggi Paita, ripercorrendo la genesi e soprattutto le motivazioni che hanno reso possibile questo significativo passo avanti verso la realizzazione di una infrastruttura che darebbe un' alternativa reale al congestionato traffico autostradale e alla vecchia Aurelia costiera.

"Mi sono resa conto che tutto quello che avevo impostato nel 2015 quando si è iniziato concretamente a parlare di Aurelia bis nel Ponente era rimasto fermo, bloccato - continua la deputata di Italia Viva - Oggi si vedono i risultati di questo pressing che ha coinvolto in modo corale la maggioranza. L'impegno del ministero garantirà la progettazione per partire da qualcosa di molto concreto".

L'emendamento Paita si inserisce nel capitolo emergenza Liguria. "Lo sviluppo dell'Aurelia bis è vitale per la Liguria e non solo - continua Paita - difatti la priorità è stata recepita. L'impegno del ministero ci mette nella condizione di poter realizzare l'opera. Nel dettaglio, gli 8 milioni da affidare ad Anas e destinati alla progettazione, interessano tre tratti tra Sanremo e Ventimiglia per un totale di 17 km. Per quanto riguarda invece l'Aurelia bis di Imperia, siamo in uno stadio più avanzato con la nomina del commissario che può essere già operativo. Il problema del tracciato contestato dai comitati è una vicenda complessa, credo sia fondamentale ascoltare le esigenze delle comunità e dare risposte anche in corso d'opera se necessario". 

La stessa Paita ha specificato inoltre che queste opere "non possono rientrare nel Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza collegato ai fondi europei del Recovery, che si riferisce a interventi ultimatili entro il 2026. Le risorse andranno reperite nel piano Anas o essere messe a disposizione direttamente dal governo".