elezioni 2022 renew europe

Stasera la presentazione di Renew Europe - Italia. Gozi: "Gli elettori vogliono una opzione credibile, autorevole, seria"

La notizia su "il Messaggero" e "il Riformista", 2 settembre 2022.

Renzi e Calenda saranno oggi insieme per lanciare il nucleo fondativo di un soggetto unitario che punta a federare i due soggetti, Italia Viva e Azione, un evento atteso per stasera in quel crocevia delle idee riformiste che è sempre stata Milano. Oggi, venerdì 2 settembre, infatti, si tiene la presentazione ufficiale del progetto Renew Europe - Italia, dalle 18 alle 20, a Milano, presso il Superstudio di via Tortona.

Nasce quindi oggi il primo appuntamento di un percorso che punta a dare all'offerta politica un punto di riferimento nuovo, dai tratti europeisti, riformatori e liberal-socialisti. Aprirà i lavori Matteo Renzi, interverrà Sandro Gozi, concluderà Carlo Calenda.

Gozi rappresenta il Partito Democratico Europeo, Renew Europe, nome che campeggia al centro del simbolo della coalizione elettorale riformista. Non è nuovo a Bruxelles: ne fanno parte oltre cento europarlamentari. «Quando abbiamo dato vita a Renew Europe, insieme con Macron, ci davano dei pazzi. Poi abbiamo iniziato a ricevere adesioni e a riportare successi nei 25 Paesi in cui siamo presenti. Abbiamo dimostrato che il bipolarismo Socialisti-Popolari è un imbroglio. Sempre più elettori vogliono una opzione credibile, autorevole, seria, nel senso dell'Europa e del contrasto ai populismi di destra e di sinistra», dice al Riformista Sandro Gozi.

L'evento di oggi «segna il punto di partenza di una novità che non guarda al 25 settembre ma al 26, al giorno dopo. Perché è da lì che questo nuovo soggetto politico metterà le sue basi in tutta Italia», aggiunge Gozi.

Non è marginale, dunque, il ruolo dell'Europa. Anche perché il lancio di oggi è il punto di partenza da cui far partire un percorso che va ben al di là del 25 settembre. La forza moderata punterà anche all'Europa. Gozi, entusiasta del progetto, in conclusione non vede difficoltà nel rapporto tra i due leader. «Non bisogna essere amici per far politica insieme, né serve andare in vacanza assieme - spiega Gozi - C'è bisogno di tutti».