parlamento donne

Sì del Senato alla risoluzione sulla prevenzione della violenza sulle donne. Conzatti: "Data storica"

L'intervento sulle principali agenzie di stampa, 26 maggio 2022.

"La Risoluzione sui Percorsi trattamentali per gli uomini autori di violenza è stata sottoscritta da tutti i gruppi politici sia di maggioranza che di opposizione del Senato. È una data storica quella in cui si dice: la violenza è un problema ed una responsabilità degli uomini che la agiscono". Così in una nota la Senatrice di Italia Viva, Donatella Conzatti, segretaria della Commissione femminicidio e Relatrice del provvedimento sui percorsi di trattamento per uomini autori di violenza.

"Se 7 milioni di donne in Italia subiscono una qualche forma di violenza nel corso della loro vita, ci sono altrettanti uomini che la agiscono. Uomini che devono essere intercettati e fermati il prima possibile. Condannare i reati è ovvio ma altrettanto ovvio è che con la condanna certifichiamo che le donne sono già state uccise e hanno già sofferto. Le azioni violente vanno fermate prima", ha spiegato Conzatti.

"I Centri per la rieducazione degli uomini maltrattanti hanno questo preciso compito nell'ambito della rete nazionale antiviolenza. Li abbiamo finanziati affinché possano lavorare rispondendo a due principi essenziali: prossimità e celerità'', ha concluso.