territori università elezioni 2022

Renzi a Milano, in dialogo con gli universitari: "Mettetevi in gioco e non abbiate paura di fallire"

"A tu per tu con Matteo": un dialogo fra Renzi e gli studenti universitari, andato in onda da Milano, in diretta su Radio Leopolda e i nostri canali social, martedì 20 settembre 2022.

"Bellissimo rispondere alle domande dei ragazzi universitari a Milano. La campagna elettorale fatta sui contenuti, questa è Italia Sul Serio": sono le parole di Matteo Renzi che, ieri, ha incontrato un gruppo di studenti universitari, con i quali ha dialogato, durante un appuntamento andato interamente in diretta sui nostri canali social e su Radio Leopolda.

"Trovo immorale  - ha detto Renzi agli studenti presenti - il reddito di cittadinanza e mi fa schifo chi dice che chi contesta il reddito odia i poveri perché è il contrario: la povertà si combatte con il lavoro. Voglio pregarvi in ginocchio di mettervi in discussione e di provare e mettervi in gioco, perché se lo abbiamo fatto noi che eravamo poco più che ragazzi, partendo da zero, è perche' è possibile. Non cedete a chi come Conte vi dice che l'uguaglianza è all'arrivo, perché invece è alla partenza". "Votate come vi pare - ha aggiunto Renzi - ma credeteci, non lasciate questo Paese nelle mani di chi dice 'si è sempre fatto cosi''. Non aspettate che qualcuno vi indichi battendo la spada sulla spalla ma rischiate e prendete le batoste. Quelli che falliscono sono quelli che faranno le cose migliori perché avranno imparato dalle loro cadute. Studiate, giocatevela e non affidatevi a chi vi vuole suddito".

"Altro che reddito di cittadinanza: dalla povertà ti porto via educandoti", ha aggiunto Renzi. Rivolgendosi alla platea, Renzi si è detto "convinto che chi dice che è un sussidio vi stronca le gambe. Una cosa è dire: non ce la fai? Ti do una mano; altro è educare una generazione ad abituarsi a non rischiare e a non puntare al lavoro".

Sguardo naturalmente puntato anche sul futuro del Terzo Polo. L'idea è "essere in campo nel 2022, che vuol dire ottenere il risultato di riportare in Parlamento una bella pattuglia di persone. Se fai più del 10% sei decisivo, se fai il 7-8% sei in parlamento e fai politica. Perché in Italia il governo si fa in parlamento e non fuori".

"II nostro disegno  - ha proseguito - nel 2027 è vincere le elezioni, partendo dal presupposto che nel 2027 ci sia un sistema a doppio turno". "Vogliamo replicare esattamente la stessa cosa che ha fatto Emmanuel Macron - ha concluso Renzi - prendendo un po' a destra, un po' a sinistra e portando a casa il risultato. Nel 2024 voglio che Renew Europe sia il primo partito italiano. Lo penso davvero. Ci sta che partendo dal 6, 7 o 8% tu possa arrivare al 20-25% come hanno fatto Meloni, Salvini, e i Cinque stelle. Pensiamo di essere i leader italiani di un progetto europeo".


Chi lo desidera può rivedere l'intero appuntamento a questo indirizzo o qui di seguito.