23/09/20
territori regionali paese

Regionali, Campania, Italia Viva Napoli: "Abbiamo vinto con un progetto riformista e proseguiremo su questa strada"

La notizia sul "Roma" e "il Mattino", 23 settembre 2020.

«Vincenzo De Luca vola al 70%, mai nessuno aveva ottenuto un trionfo simile in Regione Campania. Mai. Italia Viva è ufficialmente la terza forza della coalizione, la quarta in assoluto, abbondantemente sopra il 7%. Miglior risultato d'Italia. Siamo in doppia cifra a Salerno, Caserta e Avellino, nella città di Napoli e in provincia otteniamo un risultato straordinario. Sono orgogliosa di aver contribuito a questo successo così clamoroso ed inaspettato. Portiamo, alla fine se dati restano questi, ben 4 consiglieri regionali in maggioranza».

L'entusiasmo di Italia Viva è tutto nelle parole di Graziella Pagano, coordinatrice Iv a Napoli. «Ora dobbiamo governare la Campania renderla ancora più forte e autorevole sul piano nazionale. Il trionfo eclatante di Vincenzo De Luca ci consente di farlo. Noi ci siamo. Ci metteremo a lavoro per garantire una svolta riformista e radicale alla città di Napoli» dice.

Il tutto mentre la parlamentare Michela Rostan evidenzia che «il dato elettorale emerso dalle urne proietta Italia Viva come la vera novità dello scenario politico e istituzionale a Napoli e in tutta la Campania. Con il 7.31% alla prima prova elettorale, è il quarto partito della regione e il terzo della coalizione di centrosinistra. Uno dei migliori risultati elettorali nazionali della nostra formazione politica. Portiamo in Consiglio regionale i nostri rappresentanti e gettiamo le basi per costruire una organizzazione politica importante, che può diventare punto di riferimento del territorio».

Chiosa Gennaro Migliore: «Hanno perso i populisti e i sovranisti, ha vinto il modello di buon governo, hanno perso i comizietti fatti per fare propaganda. Il Pd, che persegue la linea dell'accordo organico con M5S, che è pressoché sparito dalle competizioni amministrative, in realtà straperde dove fa l'accordo, come in Liguria. In Campania abbiamo vinto su progetto riformista e su questa strada dobbiamo proseguire».

Al successo del risultato per la tornata elettorale regionale, si aggiunge il record di Ciro Buonajuto, in provincia di Napoli, ad Ercolano

Una partita già chiusa ancora prima di iniziare. Dopo le prime schede scrutinate, Ciro Buonajuto volava già verso l'80% tenendo a netta distanza Colomba Formisano, Luigi Parentato e Pierluigi Sorrentino. «Negli ultimi giorni ho percepito l'affetto e la fiducia di migliaia di persone - ha detto a caldo Buonajuto - ma raggiungere l'80% va al di là di ogni straordinaria previsione. In questi cinque anni ho amministrato con passione e dedizione e credo che i cittadini l'abbiano apprezzato. Ercolano riparte da dove ci siamo lasciati: una città che vuole puntare sul turismo, sulla cultura e sulla legalità». Al sindaco anche i complimenti di Matteo Renzi: «A Ercolano grande vittoria di Buonajuto, colonna di Italia Viva». «Ciro si merita questa vittoria per l'umanità con cui fa il sindaco», il commento del coordinatore nazionale di Iv, Ettore Rosato».