11/11/19
Italia Viva territori

Milano, il segretario del circolo dem Open Bocconi aderisce a Italia Viva

L'annuncio del giovanissimo Roberto Biondini

Italia Viva continua a crescere, anche a Milano. È delle ultime ore la notizia, come riporta il quotidiano on line, "Affari Italiani", dell'adesione del giovane Roberto Biondini, segretario del circolo democratico Open Bocconi, il circolo Pd che, a Milano, raccoglie gli studenti dell'Università Bocconi. Biondini ha già confermato la sua adesione al nostro progetto politico, annunciando, contestualmente, le sue dimissioni da segretario, con un post Facebook sulla pagina ufficiale del circolo stesso.

"Il circolo Open Bocconi  - ha spiegato Biondini - è stato scosso in modo cronico ed irreversibile dalla nascita del nuovo partito Italia Viva. In queste settimane ho osservato gli sviluppi politici di questa scelta, mi sono confrontato con ogni iscritto e ho riflettuto su quale visione mi convincesse di più. Ritengo che l'odierna propensione del partito per la formazione di un'alleanza strutturale con i 5 stelle sia sbagliata. Il patto governativo nasce per un'esigenza d'emergenza economica presente e non come occasione politica futura. Rispetto questa idea ma ritengo sia sbagliata per sconfiggere il fronte populista. PD e 5 stelle sono eterogenei e hanno sempre avuto un'idea di futuro differente; una loro alleanza, quindi, non avrebbe né la forza e né la credibilità per contrastare la lega di Matteo Salvini".

"Bisogna, invece, andare a recuperare la fiducia di quell'elettorato moderato ed europeista che è terrorizzato dalla violenza sociale del fronte sovranità ma che si sente fuori luogo nell'essere costretto ad essere classificato come elettore di sinistra con epiteto novecentesca. Non mi sento quindi più rappresentato appieno dal Partito Democratico", ha concluso l'ormai ex segretario che ha voluto condividere sui social anche una lettera aperta, un appello ai moderati-europeisti verso il bene comune, contro ogni forma di sovranismo deleterio.

Insieme a Biondini, sono in procinto di aderire al nostro progetto politico circa altri quindici iscritti del circolo bocconiano, nonché il vice segretario, Lorenzo Curcuruto.