territori giustizia

Manifesto contro i pm di Torre Annunziata davanti a procura. Vitiello: "Episodio grave e pericoloso"

L'intervento sul quotidiano "Roma" e sul "Corriere del Mezzogiorno", 11 maggio 2022.

Un manifesto con accuse e minacce farneticanti nei confronti dei magistrati della procura di Torre Annunziata, comune sciolto di recente per mafia, è stato affisso davanti al palazzo di giustizia del popoloso centro della zona vesuviana. Il manifesto è stato rimosso e sequestrato dai carabinieri, che stanno indagando sull'episodio. Sostegno ai magistrati, impegnati in diverse e delicate inchieste contro la criminalità organizzata, e non solo, è arrivato dalla politica.

Secondo Catello Vitiello, deputato di Italia Viva, "l'episodio di intimidazione di cui sono stati fatti oggetto i vertici della Procura di Torre Annunziata è un fatto grave e pericoloso sul quale si deve aprire una profonda riflessione. Esprimo la mia personale solidarietà, da avvocato e da parlamentare, al procuratore Nunzio Fragliasso e ai sostituti, Emilio Prisco e Alessandra Riccio, che sono stati minacciati attraverso un manifesto dal contenuto pericoloso e grave affisso abusivamente ieri notte davanti al Tribunale".

"Il rispetto per la legge impone anche e soprattutto il rispetto formale e sostanziale per le cariche che si occupano dell'amministrazione della giustizia. Siamo convinti - conclude Vitiello - che l'indagine riuscirà ad accertare le responsabilità di queste minacce all'autorità giudiziaria oplontina".