territori amministrative

La Ministra Bonetti a Novara: "La città ha bisogno di ritrovare coesione, solidarietà e speranza"

La notizia su "la Stampa", 25 settembre 2021.

«Dopo anni di amministrazione che divide, Novara ha bisogno di un governo della città che sappia portare coesione, solidarietà e speranza per il futuro con progetti concreti: è il programma del riformismo che trova in Nicola Fonzo un sindaco ideale». Arriva dalla Ministra alle Pari Opportunità e alla Famiglia, Elena Bonetti, il sostegno al candidato del centro-sinistra. La Ministra ha partecipato ieri all'iniziativa organizzata da Italia Viva in piazza Martiri a sostegno di Fonzo.

Sono le riforme la parola chiave dell'intervento della ministra Bonetti: «Occorre molto coraggio per scendere in campo e mettersi in gioco, ma noi l'abbiamo. Lo facciamo con un programma politico che sia in grado di cambiare davvero le cose: l'esperienza di questo Governo dice chiaramente che i risultati si possono raggiungere se si hanno chiari gli obiettivi e li si persegue, così si può fare anche a Novara con la coalizione riformista».

Bonetti ha sottolineato che il centro-destra in generale «è capace solo di essere divisivo, sempre pronto a trovare un nemico da combattere, prima sul tema della migrazione, oggi su quello dei vaccini. La nostra è una sfida per la creazione della Novara del futuro, più solidale, che offra opportunità a tutti. A Novara abbiamo raccolto nella lista le forze migliori della società, il terzo settore, le associazioni, la cultura: questa non è antipolitica, ma la politica migliore, quella bella, che sa trasformare le idee per questa città in un progetto concreto. Nicola è la persona giusta per poterlo realizzare».

Bonetti ha inoltre ricordato l'attuazione dell'assegno unico universale per le famiglie, «qualcosa di cui si parlava da tanti anni in modo vago e che noi abbiamo concretizzato».

Insieme a Bonetti, a sostenere Fonzo, anche la parlamentare di Italia Viva, Silvia Fregolent, che è intervenuta sulla Città della Salute. «La prima cosa che farà il centro-sinistra al governo della città sarà quella di chiedere alla Regione e a Cirio di intervenire per sbloccare la situazione. Novara è matura per un cambiamento radicale dopo vent'anni di leghismo nell`amministrazione, e lo potrà fare grazie al contributo fondamentale della componente riformista».