Famiglia donne pari opportunità

G20 delle Donne, Bonetti: "Valorizzare il protagonismo delle donne nelle nostre società"

La notizia su "la Repubblica - Genova", "il Secolo XIX", "il Gazzettino", "il Messaggero" e altri quotidiani, 26 agosto 2021.

Al via, oggi, a Santa Margherita Ligure, i lavori della "G20 Conference on women's empowerment", il primo evento organizzato nell'ambito del G20 dedicato alle politiche di valorizzazione del talento e della leadership delle donne, all'affermazione e alla tutela dei loro diritti e al contrasto della violenza di genere. Apertura affidata alla Ministra della Famiglia e delle Pari Opportunità, Elena Bonetti, che ha presieduto la sessione plenaria.

«Per la prima volta nella storia del G20 - commenta la Ministra Bonetti - a Santa Margherita Ligure si organizza una conferenza speciale sul tema dell`empowerment femminile, per volontà della presidenza italiana, che lo ha posto da subito come uno degli asset fondamentali per l`azione del nostro Governo».

I risultati della conferenza verranno raccolti dalla Presidenza italiana e portati all'attenzione dei leader del G20 in vista del vertice di Roma previsto i prossimi 30 e 31 ottobre. Due i grandi temi sul tavolo del "G20 sulle donne": «Stem, competenze finanziarie e digitali, ambiente e sostenibilità» (nei lavori del mattino) ed «Empowerment lavorativo ed economico e armonizzazione dei tempi di vita» (nel pomeriggio).

Con il dibattito internazionale, incalzato dalla caduta del governo afghano e dal ritorno del regime talebano, dalle dirette conseguenze sulla condizione delle donne afghane, si prevede che l'attenzione vada anche sull'attualità. Al G20 partecipano tra gli altri tutti gli interlocutori di queste ore (salvo lo stesso regime afghano): dagli Usa al Regno Unito, dall'Unione europea a Cina, Russia e Turchia, oltre naturalmente all`Italia, che è anche alla presidenza del forum del G20 in questo 2021.

Obiettivo del G20, ha spiegato la Ministra Bonetti, è «valorizzare il protagonismo delle donne nelle nostre società a partire dai temi della formazione, ma anche una valorizzazione maggiore e compiuta nel mondo del lavoro, in particolare con un accento sull'imprenditoria femminile».