Elena Bonetti

 

 

Nata ad Asola, sposata con due figli, risiede a Mantova.

 

Si è laureata in Matematica all’Università degli Studi di Pavia nel 1997 quale alunna del Collegio Ghislieri, per poi conseguire il dottorato nel 2002 presso l'Università degli Studi di Milano. Dapprima assistente all'Università di Pavia, dal 2016 è professore associato di Analisi matematica presso l'Università degli Studi di Milano.

 

È stata per molto tempo attiva negli scout cattolici dell'AGESCI, di cui è stata Incaricata nazionale della branca R/S. In questa veste, ha contribuito all'organizzazione della Route Nazionale 2014, a cui hanno partecipato oltre 30 000 ragazzi e che ha avuto come esito la scrittura da parte dei giovani scout della "Carta del coraggio". Tale documento fece notizia, poiché - tra le altre cose - chiedeva all'AGESCI di dimostrare "maggiore apertura riguardo a temi quali omosessualità, divorzio, convivenza" e di non considerare "esperienze di divorzio, convivenza o omosessualità invalidanti la partecipazione alla vita associativa e al ruolo educativo"; alla Chiesa "di accogliere e non solo tollerare qualsiasi scelta di vita guidata dall'amore" e "di mettersi in discussione e di rivalutare i temi dell’omosessualità, convivenza e divorzio"; allo Stato che "porti avanti politiche di non discriminazione e accoglienza nei confronti di persone di qualunque orientamento sessuale" e "di agevolare sia dal punto di vista economico che burocratico le pratiche di adozione nazionale".

 

Il 5 settembre 2019, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, su proposta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, la nomina Ministro per le pari opportunità e la famiglia