14/05/20
Governo Famiglia pari opportunità fase due paese dl rilancio

Dl Rilancio, Bonetti: "Accolte numerose proposte. Ora più che mai il Paese ha bisogno di politiche familiari stabili”

L'intervento della Ministra, a margine della presentazione del Dl Rilancio.

"Il Decreto Rilancio raccoglie molte delle proposte che ho avanzato e difeso fino ad oggi perché alle famiglie vengano assicurati servizi fondamentali. I congedi parentali estesi a 30 giorni, e illimitati fino a 16 anni se non retribuiti. I voucher babysitter raddoppiati a 1200 euro per tutti, a 2000 per operatori del servizio socio sanitario e alle forze dell’ordine utilizzabili per i centri estivi, il diritto al lavoro agile per i genitori con figli fino a 14 anni, l'attivazione e il finanziamento straordinario con 150 milioni per centri estivi e attività educative nel piano infanzia, i fondi per le scuole paritarie, che in molte parti del Paese assicurano il diritto all'educazione dai nidi fino all'adolescenza".

"Non è passata però la misura più importante, l'assegno per i figli, e con essa un approccio nuovo e integrato di politiche di sostegno alle famiglie e alle comunità del nostro Paese. Serviva riconoscere che ogni misura di sostegno deve essere dimensionata sulle responsabilità familiari, per riconoscere la dignità che dobbiamo ai figli, ai bambini, ai giovani".

"Ma non demordo, tutto il Governo lo sa. Ora più che mai il Paese ha bisogno di politiche familiari stabili, degne di questo nome e all'altezza dei bisogni degli italiani. A questo punto il Family Act si rende ancora più urgente ed è la prospettiva giusta".

Così la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, in un post Facebook, ha commentato la presentazione del Dl Rilancio, avvenuta durante una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Chigi, nella serata del 13 maggio 2020.