29/06/20
territori sanità

Cosimo Ferri, Sanità: "Lavoratori Cup toscani, necessario creare percorsi di stabilizzazione"

L'intervento del parlamentare Iv su "il Tirreno", 29 giugno 2020.

Cosimo Ferri, deputato di Italia Viva, non apprezza la linea tenuta dal partito di maggioranza in Regione sul tema Cup. «Ho letto il comunicato della federazione provinciale del Pd, comprendo la voglia di fare campagna elettorale, poco credibile dopo anni di governo, ma il problema dei dipendenti Cup merita rispetto per gli stessi lavoratori e per le famiglie. Creare un percorso di stabilizzazione non sarà facile ma è quello che chiedono e meritano dopo 20 anni di servizio questi lavoratori che hanno reso un servizio professionale, umano e attento verso l'utente, anche nel periodo dell'emergenza sanitaria».

E aggiunge: «L'incontro che si terrà domani (oggi, ndr) in Regione con l'assessora Stefania Saccardi, che ringrazio per la cortesia istituzionale, va in questa direzione costruttiva. Vorrei ricorda re però alla federazione provinciale del Pd che Il governatore della Regione Toscana è Enrico Rossi, da 10 anni governa da 20 anni, (10 anni come assessore regionale alla Sanità e 10 anni come Presidente, purtroppo gli stessi anni del precariato di molti di questi lavoratori). Mi auguro che dopo tanti anni Rossi possa riuscire a risolvere il problema».

Infine una stoccata anche sul Monoblocco. «Rossi e la Regione hanno cambiato idea diverse volte. Ha deciso di non venire ad inaugurare i posti letto perché aveva impegni ? Non conosco la sua agenda. Pero' anche su questo presidio ospedaliero chiediamo un confronto. C'è' ancora molto da fare. Nel comunicato si parla dell'interessamento del consigliere Bugliani, finalmente. Ormai è in Regione da 5 anni, e se diventa attento al problema, ne siamo contenti ma fino ad oggi cosa ha fatto?».