Esteri

Con i Comitati all'estero, Italia Viva Estero protagonista nel mondo

Iscritti e simpatizzanti in una campagna di mobilitazione costante, 29 settembre 2021.

A distanza ma mai distanti. I Comitati di Italia Viva Estero e i loro iscritti e simpatizzanti sono protagonisti di una campagna di mobilitazione costante. Che riesce a coinvolgere i nostri connazionali nel mondo sia su temi di ampio respiro, come la rappresentanza istituzionale dei residenti all'estero, sia in occasione di eventi specifici. A partire da quelli elettorali.



È il caso dell'incontro digitale “Milano città europea”. Nel corso del quale gli iscritti hanno avuto modo di incontrare la candidata di Italia Viva per il Comune di Milano, Lisa Noja, confrontandosi con lei sulla sua visione per il capoluogo lombardo. Un'occasione utile, perché ha dato modo ai nostri italiani all'estero di formulare delle vere e proprie proposte per Milano, partendo dalle best practices delle loro città in Europa.



Ricco e stimolante anche il dibattito dell'Assemblea Svizzera, a Berna. Un incontro con Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria Italia Viva in Senato, l'onorevole Massimo Ungaro e i dirigenti provenienti da tutta la confederazione elvetica per parlare del lavoro durante la pandemia e delle sfide che attendono la comunità degli italiani nel mondo, soprattutto in vista del voto per il rinnovo dei Comites, i Comitati per gli italiani all'estero.



Anche Italia Viva Belgio ha promosso un incontro tra i dirigenti a Bruxelles, insieme al coordinatore Niccolò Querci.

Il protagonismo dei nostri rappresentanti nel mondo è testimoniato anche dalla loro partecipazione alla vita democratica del Paese. Rossana Di Bianco, coordinatrice Italia Viva Africa è candidata con Carlo Calenda per l'assemblea capitolina.



Inoltre il coordinatore IV per le Fiandres, Louis Petrella ha partecipato alla conferenza sul futuro dell'Europa organizzata a Gent dal partito liberale fiammingo OpenVLD, nell'ambito di Renew Europe.



Infine, è tuttora in corso il Reconnection tour di Massimo Ungaro. Un giro della Gran Bretagna per incontrare la comunità italiana, iscritti e simpatizzanti. Tra le diverse tappe, Londra e la Scozia. Per parlare della situazione politica in Italia e raccogliere le firme per la lista Comites che IV sostiene.