13/07/21
Infrastrutture porti

Bellanova in visita ai porti pugliesi: "Presto il primo studio di fattibilità per l'Alta Velocità Adriatica"

La notizia su "il Quotidiano di Foggia", "la Gazzetta del Mezzogiorno" e altri quotidiani, 13 luglio 2021.

Visita istituzionale della Viceministra delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, sen. Teresa Bellanova, nei porti di Brindisi e Bari. Un significativo momento di incontro e di confronto nel corso del quale il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, ha illustrato alla rappresentante del Governo i progetti, le opere e i cantieri predisposti dall'Ente nei cinque porti del sistema.

Tra le numerose tematiche affrontate, si è parlato: porto di Manfredonia, ristrutturazione e rifunzionalizzazione molo alti fondali; porti di Bari e Brindisi, lavori di realizzazione dei sistemi di cold-ironing; porto di Bari, interazioni porto - città; Parco del Castello, riconnessione Castello-porto; riqualificazione del Molo S. Cataldo; potenziamento delle infrastrutture asservite alla sede logistica di Bari del Corpo delle Capitanerie di Porto; lavori di realizzazione di un terminal passeggeri sulla banchina 10; interventi di movimentazione dei sedimenti all'interno del bacino portuale; lavori di rimodulazione e nuova configurazione dei varchi carrabili e pedonali della port facility molo San Vito extra-Schengen e adeguamento della viabilità; lavori di realizzazione di torri faro sui piazzali retrostanti le banchine operative della Darsena di Levante; realizzazione di un dente di attracco alla banchina "Capitaneria" nella darsena interna molo S.Vito; porto di Barletta, lavori di prolungamento dei moli foranei le previsioni del vigente Piano Regolatore Portuale; lavori di manutenzione dei fondali nei pressi dell`imboccatura del porto per il ripristino delle quote preesistenti.

Il Presidente ha voluto che cardine della visita istituzionale fossero due momenti di incontro e di confronto con le comunità portuali dei porti di Brindisi e Bari. Una ristretta rappresentanza dei cluster marittimi, in due momenti diversi, ha potuto, in tal modo, illustrare alla Viceministra Bellanova aspettative e idee ritenute fondamentali e fondanti per esaltare l'operatività degli scali e le eccellenze di ciascuna infrastruttura portuale.

"I prossimi giorni saranno importanti per ufficializzare da parte di Rfi il primo studio preliminare per l'Alta Velocità adriatica", ha detto la Viceministra Teresa Bellanova incontrando la stampa nel corso della visita al Porto di Brindisi. "Si tratta di un lavoro che RFI, dopo la mia sollecitazione, sta elaborando già dalla fine del mese di maggio", ha proseguito Bellanova, "e che conterrà le ipotesi degli interventi da realizzare sulla linea Adriatica Bologna-Lecce, con i relativi costi, tempi di percorrenza e incremento della capacità (sia passeggeri che merci). Ringrazio, ancora una volta, l'Ad Vera Fiorani, Rfi e il Gruppo Ferrovie dello Stato, per la disponibilità, l'impegno e la fattiva collaborazione".

Sempre a proposito di infrastrutture ferroviarie strategiche per il Mezzogiorno, Bellanova si è poi soffermata sulla linea Av/Ac Napoli-Bari. "L'aggiudicazione di qualche settimana fa della Tratta Hirpinia - Orsara della nuova Linea Napoli-Bari", ha sottolineato la Viceministra, "è un ulteriore passo in avanti da parte di Rfi verso la realizzazione e il completamento nei tempi previsti di mi progetto strategico per il Mezzogiorno, il Paese e per l'Europa. Entro dicembre 2021 verranno attivati tutti i cantieri, con chiusura e completamento dei lavori entro giugno 2027". I collegamento tra i due capoluoghi, Napoli e Bari, si attiverà già dal dicembre 2023. A lavori finiti e a completamento dell'opera, si percorrerà la Napoli - Bari in 2 ore, invece delle oltre 4 di oggi. Il costo complessivo dell'opera è di 5,6 miliardi di Euro, con l'attivazione di 10 lotti/cantieri". L'opera, commissariata con Roberto Pagone, Direttore investimenti Area Sud Rfi, sarà oggetto nei prossimi giorni di una serie di sopralluoghi, direttamente sui cantieri, per incontrare le istituzioni del territorio, le imprese e i lavoratori. 

Al termine della visita, è emersa, da tutte le parti, la necessità di procedere speditamente, con la cantierizzazione delle opere e, in tal senso, la Viceministra Bellanova si è detta pronta ad esperire, a livello governativo, tutte le azioni utili perché non si perda ulteriore tempo che rischierebbe di vanificare gli sforzi profusi per intercettare i finanziamenti e di bloccare pericolosamente lo sviluppo infrastrutturale dei porti nel medio lungo periodo. "Ringrazio la Viceministra per la sensibilità e l'apprezzamento riservati al nostro Sistema- ha commentato il presidente dell'Ente Ugo Patroni Griffi - molto presto, ci ha promesso, tornerà per una visita negli altri tre porti del network. Abbiamo al nostro fianco un'alleata forte e competente che, siamo certi, non farà mancare il proprio sostegno alle istanze dei porti e delle aree retroportuali che fanno capo alla nostra Adsp".