territori Infrastrutture

Bellanova a Taranto: "C'è un Sud che produce e va al di là degli stereotipi"

La notizia su "Taranto Buonasera" e "Nuovo Quotidiano di Puglia", 23 novembre 2021.

È stata la Viceministra delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Teresa Bellanova, a partecipare al porto di Taranto all'inaugurazione della nuova banchina di Levante del Molo San Cataldo e della Calata 1, infrastrutture soggette a lavori di rettifica, allargamento ed adeguamento strutturale. Costo complessivo dell`opera, 25.5 milioni di euro.

"C'è un Sud - ha detto Bellanova - che produce e che va al di là degli stereotipi con esempi, come quello di Taranto, dove c`è una impresa che rispetta i tempi e che, addirittura, conclude i lavori in anticipo".

L'intervento al Molo San Cataldo ha previsto la rettifica del filo banchina esistente allineato con quello dei tratti subito precedente e successivo secondo le indicazioni del vigente piano regolatore portuale con conseguente allargamento della banchina di Levante.

"Taranto é una piattaforma naturale del Mediterraneo. Il porto di Taranto e l'Autorità portuale di Taranto sono strategici dentro l'impostazione che abbiamo dato anche coi Piano nazionale di ripresa e resilienza. Siamo ¡n una città che sino a non molto tempo fa veniva presentata solo come città che aveva problematiche pesanti, e presentata come città non attrattiva dal punto di vista turistico. Oggi, invece, abbiamo un porto che è nella condizione di far attraccare navi da crociera e avere un incremento dei passeggeri e dei visitatori di questa città. Credo che sia il segnale più importante e utile che si possa dare. Dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione, c'è bisogno di un territorio che sia in sintonia con quello che si sta facendo e credo che questo stia avvenendo", ha concluso la Viceministra Bellanova.