22/05/20
Governo agricoltura migranti

Bellanova a "El Pais": "Riconoscere la dignità dell'essere umano è il primo obiettivo della politica"

La Ministra delle Politiche Agricole è stata intervistata dal quotidiano spagnolo "El Pais", 22 maggio 2020.

La regolarizzazione dei braccianti immigrati - circa 500 mila secondo le stime - che lavorano nei campi permetterà alle imprese agricole di contare su una forza lavoro legale, liberare il settore dalle mafie e portare nelle casse dello Stato circa 2,6 milioni di euro": lo ha affermato la Ministra delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova, in un'intervista telefonica al quotidiano spagnolo "El Pais".

Un provvedimento, approvato il 13 maggio scorso, e che dovrebbe estendersi anche ai lavoratori del settore delle costruzioni, fortemente voluto dalla Ministra che ha vissuto in prima persona l'esperienza dei campi in Puglia.

"Alle tre del mattino suonava la sveglia, salivo su un autobus e percorrevo 150 chilometri sino a un campo in provincia di Brindisi. È stato un lavoro duro. Abbiamo mangiato in uno scantinato dove c'erano dei piccoli forni per riscaldare il cibo", ha raccontato Bellanova.

Secondo la Ministra, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha lavorato sul terreno dello scontro e della paura. "Affrontare la questione delle ultime persone sulla terra, quelle che non votano, non porta sostegno elettorale. Ma il dovere della politica non è quello di seguire gli slogan della strada, ma di costruire strade che portino la gente a riflettere sui temi dell'azione governativa utile per un paese", ha spiegato Bellanova.

Chi lo desidera, può leggere l'intervista originale a questo indirizzo.